Continua a leggere Continua a leggere

Ci impegniamo,
senza pretendere che gli altri si impegnino...

Continua a leggere
Invia i tuoi contributi alla redazione
Continua
Codice sicurezza
17 Maggio 2014

Il busto di ADONE ZOLI al Palazzo di Giustizia di Firenze

Argomento: Adone Zoli

Il BUSTO di ADONE ZOLI

Collocazione presso il Palazzo di Giustizia di Firenze nella sede dell'Ordine degli Avvocati


Con l’avvenuta donazione da parte dell’Associazione Adesso alla Fondazione Adone Zoli del busto di bronzo che lo raffigura si è  concretizzato il  progetto di trovare degna sistemazione all’opera che omaggia un fiorentino così illustre in un luogo più che adeguato come il nuovo Palazzo di Giustizia di Firenze.

“Come concordato con l’Associazione – spiega Maria Federica Giuliani, membro del Consiglio dell’Associazione ‘Adesso’ - , la Fondazione e l’Ordine degli Avvocati di Firenze stanno organizzando una cerimonia per collocare nel mese di settembre  il busto all’interno dell’edificio e questo non può che farci piacere visto che mai sistemazione sarebbe più adatta per ricordare il suo impegno civile, e i valori di libertà e giustizia che lui ha perseguito nella sua professione, da partigiano e da uomo delle istituzioni”. 

Adone Zoli, infatti, partigiano, primo vicesindaco di Firenze dopo la Liberazione, Ministro di Grazia e Giustizia e Presidente del Consiglio negli anni ’50, fu il primo presidente dell’Ordine degli avvocati di Firenze dopo la caduta del fascismo, e come primo atto della sua responsabilità, il 20 settembre 1944, dispose le reintegrazione degli avvocati ebrei espulsi per le leggi razziali del 1938.

“Per questo – continua Giuliani –, il poter riuscire a dare casa definitiva al busto nel 70° anniversario della Liberazione di Firenze è doppiamente significativo. Un busto che fu forgiato negli anni ’60 dalla DC fiorentina per farne memoria installandolo nell’atrio della sede di via Cavour e che ha traslocato più volte seguendo l’evolversi dei partiti suoi eredi fino ad arrivare alla nostra Associazione, troverà così stabile e di pregio sistemazione in un luogo pubblico, in quella che è senza dubbio sede naturale per quello che è stato e che ha fatto Adone Zoli”.

 

Adone Zoli, nato a Cesena nel 1887 ma fiorentino d'adozione, avvocato, partigiano, Comandante Militare del Comitato Toscano di Liberazione Nazionale, dopo la fine della guerra fu il primo Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Firenze per poi diventare Presidente del Consiglio Nazionale Forense. Primo Vice Sindaco del Comune di Firenze dopo la Liberazione, presidente della DC dopo la morte di De Gasperi, Senatore e poi Vice Presidente del Senato, Ministro delle Finanze, del Bilancio, Ministro di Grazia e Giustizia, fino a diventare Presidente del Consiglio dei Ministri dal 1957 al 1958. Adone Zoli morì due anni dopo a Roma, il 20 febbraio 1960


Powered by Adon